A Pitti 91 Armata di Mare presenta la nuova collezione moda uomo A/I 2017/2018

Il mood della collezione è Techno Sea_Techno City: la ricerca continua di materiali e modelli tecnici presi dal mondo del mare e portati nella vita in città per rendere la vita del businessman più confortevole, calda, ‘asciutta’ e alla moda.


Rendere la vita del businessman più confortevole, calda, ‘asciutta’ e alla moda. Un obiettivo da raggiungere attraverso la ricerca continua di materiali e modelli tecnici presi dal mondo del mare e portati nella vita in città e che si può sintetizzare nella formula “Techno sea_Techno city”. E’ questo il mood della nuova collezione Autunno/Inverno 2017/2018 di Armata di Mare, storico marchio italiano di abbigliamento maschile prodotto e distribuito da FACIB SpA di Cortesi & C, e dedicato all’uomo tra i 28 e i 65 anni attento all’immagine e allo stile che vive “en plein air”, all’aria aperta.

Anche per la prossima stagione, la creatività del brand si ispira al mondo nautico e allo stile navy legando in una sintesi di comfort ed eleganza l’abbigliamento tecnico del tempo libero e l’urban lifestyle. Per quanto riguarda i colori utilizzati, oltre alla solita, ricca proposta di tonalità di blu e di grigi, c’è l’intervento, soprattutto in maglieria, di colori accesi quali ocra, bordeaux, alcuni toni di rossi e di verdi. Una particolare attenzione è dedicata alla proposta varia e aggiornata di tessuti: stretch, comfort, armaturati, con piccole fantasie, stampate o jacquard, dal tono classico ma aggiornato. A completare la collezione anche una piccola proposta di alcuni capi in 100% piuma.

Il tecnicismo viene enfatizzato dalla creazione dei capi attraverso il nuovo programma stilistico coreano CLO3D, che sarà presentato nello stand in collaborazione con Prisma TECH, azienda italiana leader nella fornitura di soluzioni innovative per la digitalizzazione del processo di sviluppo delle industrie manifatturiere. Per poter arrivare al più presto a presentare al consumatore medio finale la meta tanto desiderata del ‘see now, buy now’, Armata di Mare infatti ha deciso di salire sul treno della tecnologia, impegnandosi in una trasformazione radicale che la porterà ad essere in Italia una delle prime realtà 4.0 del settore. A Pitti le due realtà collaborano portando per la prima volta un nuovo modo di presentare una collezione attraverso la creazione di un outfit completamente realizzato in 3D e configurabile secondo le preferenze del cliente. Sarà anche possibile per il cliente che si fermerà allo stand votare la configurazione che ha creato personalmente ed ottenere quindi come risultato finale una classifica di apprezzamento sulla collezione. La partnership con Samsung, avviata 3 anni fa, è stata un motore trainante: dopo aver sostituito cataloghi e cartelli vetrina con immagini e monitors digitali, attrezzato e formato i dipendenti e la rete vendita con devices interattivi ora l’azienda sta rivoluzionando tutta la catena produttiva e lo stile attraverso l’introduzione del nuovo software coreano che consente la personalizzazione e l’attenta customizzazione delle taglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *